Menu Italiano

La terapia ad Onde d'Urto extracorporea a bassa energia come trattamento per la sindrome del dolore trocanterico maggiore

John P. Furia, MD ; Jan D. Rompe, MD and Nicola Maffulli, MD, MS, PhD, FRCS (Orth), FFSEM (UK)

Pubblicato online prima della stampa il 13 Maggio, 2009, doi:10.1177/0363546509333014Am J Sports Med Settembre 2009vol. 37 no. 9 1806-1813

USA

Sollievo a lungo termine fino a 1 anno dopo la terapia

study-9

La sindrome del dolore trocanterico maggiore è spesso una manifestazione di una sottostante tendinopatia al gluteo. La terapia con Onde d'Urto è efficace in numerosi tipi di tendinopatie.

Abstract:

La terapia ad onde d'urto è un efficace trattamento nella sindrome del dolore trocanterico maggiore cronico. 

Piano di studio:
Controllo Caso di studio; Livello di evidenza, 3.

Metodi:

Trentatrè pazienti con la sindrome del dolore trocanterico maggiore cronico hanno ricevuto una terapia con Onde d'Urto a bassa energia (2000 urti, 4 bar di pressione, pari a 0,18 mJ / mm2; totale densità del flusso di energia, 360 MJ / mm2). Trentatrè pazienti con sindrome del dolore trocanterico maggiore cronico non sono stati trattati con terapia ad onde d'urto, ma hanno ricevuto ulteriori forme di terapia non chirurgiche (controllo). Tutte le procedure di terapia con Onde d'Urto sono state eseguite senza anestesia. La valutazione è stata fatta in base ai cambiamenti nel punteggio della Scala Analogico Visiva, del punteggio di Harris, e del punteggio di Roles e Maudsley.

Risultati:

I punteggi pretrattamento medi sulla Scala Analogico Visiva per i gruppi di controllo e di onde d'urto sono stati, rispettivamente, 8.5 e 8.5,. 1, 3, e 12 mesi dopo il trattamento, il punteggio medio analogico visivo per i gruppi di controllo e di terapia con Onde d'Urto sono stati rispettivamente 7.6 e 5.1 (P <.001), 7 e 3,7 (P <.001), e 6.3 e 2.7 ( P <.001). 1, 3, e 12 mesi dopo il trattamento, i punteggi di Harris per il controllo e per i gruppi della terapia ad Onde d'Urto sono stati rispettivamente 54,4 e 69,8 (P <.001), 56,9 e 74,8 (P <.001), e 57,6 e 79,9 ( P <.001). Nel follow-up finale, il numero di risultati eccellenti, buono, discreto, e scarso, per i gruppi di terapia con Onde d'Urto e di controllo sono stati rispettivamente 10 e 0 (P <.001), 16 e 12 (P <.001), 4 e 13 (P  <.001), e 3 e 8 (P <.001). L'analisi del Chi-quadro ha mostrato una percentuale di pazienti con un eccellente (1) o buono (2) punteggio di Role e Maudsley (ad esempio, risultati di successo) 12 mesi dopo il trattamento è stato statisticamente maggiore nella terapia con Onde d'Urto rispetto al gruppo di controllo(P < .001).

Conclusioni:

La terapia con Onde d'Urto è un trattamento efficace per la sindrome del dolore al trocantere maggiore.

Più studi professionali

Scegli la tua lingua

Chiudi notifica
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni