Menu Italiano

Gli effetti della Terapia con Onde d'Urto Extracorporea (ESWT) e della Crioterapia nel trattamento delle tendinopatie rotulee negli atleti professionisti

Dobreci D. L.

Dipartimento di Terapia Fisica e Terapia Professionale, Facoltà di Scienze del Movimento, Sport e Salute, Università "Vasile Alecsandri" di Bacau, Fonte: Sport & Società / Sport si Societate; Mar2014 Issue Speciale, vol. 14, p223

Romania

Buoni risultati nell' 84% dei pazienti

study-15

Questo articolo cerca di ottimizzare i trattamenti classici esistenti per le tendinopatie rotulee che sono resistenti alle forme tradizionali di terapia, in atleti professionisti.

Ipotesi:

Questa ricerca vuole evidenziare l'efficacia dell'ESWT e della crioterapia nel trattamento delle tendinopatie patellari negli atleti professionisti che in precedenza hanno subito trattamenti classici che non hanno avuto risultati positivi.

Materiali:

La ricerca è stata condotta presso la Clinica di Riabilitazione Spinal Care di Bacau, dove sono stati utilizzati i sistemi BTL-6000 SWT e Cryo 6 Zimmer.

Metodica:

Lo studio comprendeva 38 atleti di sesso maschile, di cui 12 giocatori di pallavolo, 13 giocatori di pallamano, 5 giocatori di badminton, 5 giocatori di tennis e 3 calciatori, che sono stati sottoposti nel corso di 3 mesi (precedenti a questo esperimento) a steroidi e trattamento antinfiammatorio non steroideo, iniezioni corticali e elettroterapia, senza alcun risultato. Il trattamento attuale si estende per più di tre settimane, con due sessioni alla settimana, durante la quale sono state applicate le ESWT e la crioterapia (-30°C). Il dolore è stato valutato utilizzando la Scala visivo analogica (VAS) per il dolore.

Risultati e conclusioni:

Alla fine della ricerca, nel totale dei 38 soggetti, 32 hanno registrato buoni risultati sia durante lo studio che durante le valutazioni intermedie, un mese, due e tre mesi dopo il trattamento; 4 di loro, alla valutazione di 3 mesi ancora si sentiva un leggero dolore durante l'allenamento, mentre 2 di loro non hanno risposto favorevolmente al trattamento, al termine della quale sono stati inviati all'ortopedico per le infiltrazioni di PRP. Dopo aver analizzato i risultati, si può dire che le ESWT, combinate con la crioterapia localmente somministrata a -30°C, ha ottimi risultati nel trattamento delle tendinopatie rotulee resistenti ad altre forme di terapia. Un altro aspetto positivo che si può dire dopo questo studio è che gli effetti positivi della terapia applicata hanno mantenuto anche 3 mesi dopo la sua fine.

Più studi professionali

Scegli la tua lingua

Chiudi notifica
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni